Visita guidata a Cerreto Sannita
Guida Turistica Campania > Tours > Senza categoria > Visita guidata a Cerreto Sannita

Visita guidata a Cerreto Sannita – storia

Un violento terremoto distrusse nel 1688 l’antico borgo medievale, risparmiando solo parte della Torre di guardia di cui ancora oggi se ne vedono i ruderi. La nuova Cerreto, costruita più a valle, si erge con la sua caratteristica disposizione a scacchiera, su un ameno colle ai cui lati scorrono due torrenti: il Turio ed il Cappuccini affluenti del Titerno, da cui prende il nome l’intera valle. I primi riferimenti storici sulle origini li troviamo nel libro XXV di Livio che, narrando le vicende della seconda guerra punica, accenna ad una “Cominium Ceritum” avamposto sannita contro Roma, posta tra Benevento e Bovianum. Non molto sappiamo dell’antica Cerreto fino all’epoca normanna. Nel 1151 primo Signore della Contea di Cerreto fu Guglielmo I Sanframondi. Quando le note vicende storiche portarono nella nostra terra gli Aragonesi, Cerreto divenne feudo del Conte di Maddaloni Diomede Carafa. Sotto il potere di questa dinastia, che dominò dal 1483 al 1806 con 11 Conti, furono definiti gli Statuti dell’Università (1541). Più volte eletta a propria residenza dai Vescovi Telesini – il primo di cui si ha menzione fu Giacomo Giovan Bartolomeo di Cerreto (1353-1372) – è stabile sede di episcopio dal 1600. La Cerreto seicentesca aveva una ricca economia artigianale e mercantile. Numerose erano le greggi e florida l’industria dei pannilana. Finita di ricostruire nel 1696, la nuova Cerreto vide rifiorire numerose attività artigianali tra le quali rimane la ceramica. Capoluogo di Circondario, nei travagliati anni che seguirono l’Unità d’Italia, fu teatro di gesta brigantesche. Nel 1881, da pochi decenni annessa alla nuova provincia di Benevento, vide nascere la Società di Mutuo Soccorso tra gli operai ed artigiani, ancora oggi in solidale attività.

Ricostruita subito dopo il terremoto del 5 giugno 1688 dall’illuminato duca Marzio Carafa, la nuova Cerreto viene progettata con una originale visione urbanistica che armonizza utilmente i criteri antisismici dell’epoca, la concezione spaziale e religiosa del barocco e le esigenze economico-sociali del ceto artigianale e mercantile. La disposizione delle strade è a “maglia ortogonale” o a “scacchiera”. Gli isolati a “spina” o a “corte”. Le larghe piazze e gli ampi spazi posteriori ai fabbricati, sono utile via d’uscita in caso di evento sismico.

La ceramica

Le visite guidate a Cerreto Sannita non possono che incentrarsi sul tema della ceramica. Recenti rinvenimenti di frammenti hanno confermato l’ipotesi della presenza dell’arte ceramica già nella Cerreto medievale. Con la guida turistica si capirà come l’argilla, l’acqua abbondantemente fornita dai torrenti che circondano Cerreto e la legna dei vicini boschi hanno sempre consentito l’attività delle fornaci. Nel XVII secolo, grazie anche ad una facoltosa borghesia mercantile, inizia la vera e propria fioritura di questa vivace attività artigianale che, allontanandosi dagli stretti canoni dell’arte popolare si avvicina ad una più raffinata e colta produzione. Nel XVIII secolo l’arte ceramica assurge a grande notorietà per la particolare bravura di “faenzari” come i Festa, i Marchitto, ma soprattutto come Nicola Giustiniani, figlio d’arte, soprannominato “belpensiero” per le sue straordinarie capacità artistiche. A Cerreto Sannita sia le agenzie viaggi che le scuole per le gite scolastiche scelgono la visita guidata con le guide turistiche autorizzate per capire come ancora oggi le esperte mani degli artigiani locali plasmano, con fervida fantasia, anfore, fiaschette, acquasantiere, piatti e maioliche nei classici colori: giallo, verde ramina, arancio, blu e manganese. Ricorrenti i temi naturalistici, paesistici, allegorici e i motivi geometrici oltre ai temi religiosi, segno della costante spiritualità dell’epoca.

INDICAZIONI STRADALI
  • Destinazione:Cerreto Sannita
    • Durata:2h
    • Tipologia:percorso urbano
    • Percorso:facile
  • PREZZO :

    CONTATTAMI
    PER INFO E PRENOTAZIONI

    Per accettazione della Privacy*

      CHIAMAMI
      Inserisci il tuo NUMERO e sarai RICHIAMATO

      Per accettazione della Privacy*

      visita guidata ai Templi di Paestum

       

      Punto d’incontro

       

      La guida attenderà i visitatori alle porte del centro storico, per poi iniziare la visita guidata al borgo di Cerreto Sannita. Il percorso di visita viene pianificato a seconda delle esigenze del visitatore.


      Dopo la visita guidata

       

      Terminata la visita ci si potrà fermare in centro città per acquistare souvenir o per fermarsi nei bar / ristoranti dove sarà possibile apprezzare la cucina tipica locale. In alternativa, sarà possibile chiedere alla guida le indicazioni per dirigersi in qualsiasi altro posto si desideri andare.


      Cosa fare a Cerreto Sannita


      Consigli di visita

      Ponte Annibale o “delle pecore”
      La Leonessa
      Piazza S. Martino
      Chiesa di S. Maria delle Grazie e convento dei Cappuccini
      Chiesa Cattedrale, Episcopio e Seminario


      Come raggiungere Cerreto Sannita


      In aereo
      : Aeroporto di Napoli (Capodichino)
      In macchina: Autostrada A1 e A16
      In treno: www.trenitalia.it


      5 out of 5

      Valentina ci ha guidato sabato 11.5 alla visita della Certosa (il mio gruppo era di 4 persone) con grande perizia. In particolare abbiamo trovato puntuali i suoi inquadramenti storici nei vari secoli nonché gli approfondimentillegati ai personaggi che si sono succeduti. Non sono mancati curiosità ed aneddoti. La capacità di

      Antonio Finocchietti
      14 Maggio 2019
      5 out of 5

      La visita con Valentina è stata molto apprezzata da tutto il gruppo (eravamo in 4) soprattutto per la puntuale collocazione dei vari periodi storici molto complessi. Le qualità epatiche di Valentina sono evidenti e dono state apprezzate da tutti.

      Antonio Finocchietti
      13 Maggio 2019
      5 out of 5

      Persona competente e garbata. Assolutamente consigliata.

      Cataldo
      11 Marzo 2019
      5 out of 5

      Abbiamo visitato la Certosa guidati da Valentina, che ha aggiunto al nostro percorso informazioni a 360°. Ci ha illustrato non solo gli interessanti avvenimenti storici ma anche culturali, spaziando, inoltre, tra descrizioni architettoniche e curiosi racconti di vita quotidiana che si sono svolti in questa meravigliosa Certosa.

      Caterina
      11 Marzo 2019
      5 out of 5

      Cortesia e professionalità che hanno reso piacevolissima una splendida visita Consigliata

      Massimo
      11 Marzo 2019
      5 out of 5

      Abbiamo visitato la Certosa di Padula ,accompagnati da Valentina, che è una guida competente e squisita . E’ stata un’esperienza che consiglio a tutti !!!!

      Cristina
      31 Dicembre 2018
      5 out of 5

      Valentina Verga grazie ancora per la professionalità, disponibilità e cortesia sei stata una guida bravissima ricca di informazioni. Laura

      Laura
      26 Novembre 2018
      5 out of 5

      Guida molto preparata e chiara. Brava Valentina.

      Vincenzo Squillante
      4 Novembre 2018
      5 out of 5

      Siamo stati alla Certosa di Padula il 13/10, eravamo un gruppo di otto persone e siamo state tutte molto soddisfatte dalle esaurienti spiegazioni di Valentina. Complimenti e grazie!

      MARZIA BELLERI
      16 Ottobre 2018
      5 out of 5

      Valentina ci ha accompagnato alla scoperta della Certosa con professionalità e tanta simpatia rendendo la visita molto piacevole Bravissima e grazie di cuore. Alla prossima ( magari ad Amalfi...). Daniela

      Daniela
      7 Aprile 2018
      5 out of 5

      Ho contattato Valentina Verga per una visita alla Certosa di Padula con un gruppo di amici.Valentina non è solo una guida eccellente, ma una persona davvero speciale,capace di far gustare la storia, l’arte ,con competenza e professionalità. Grazie Valentina

      Fabrizio martora
      20 Marzo 2018
      5 out of 5

      Valentina Verga guida eccellente sembrava stessimo vivendo in quel momento quello che lei spiegava posto bellissimo bravissima Vale 4 marzo 2018 gruppo accompagnato dalla signora Enza Corato Bari

      Raffaella Scaringella
      5 Marzo 2018
      5 out of 5

      Posto bellissimo la guida Valentina eccelente era come aver vissuto in quei tempi bravissima

      Raffaella Scaringella
      5 Marzo 2018
      5 out of 5

      Visita molto piacevole ed istruttiva grazie alle spiegazioni della nostra guida Sig.na Valentina che era molto preparata. Non c'era moltissima gente forse è poco pubblicizzata meriterebbe di più tenendo in considerazione che è la 2^ Certosa (dopo quella di Grenoble) piu' grande in Europa.

      Anna F.
      4 Novembre 2017

      Oggi abbiamo visitato la certosa in compagnia della guida Valentina, una simpaticissima e preparatissima ragazza. Certamente ha meritato il massimo dei voti. Ci ha saputo illustrare in un modo molto chiaro e professionale l'ambiente storico. Consiglio vivamente la scelta della guida turistica Valentina perchè siamo rientrati a casa arricchiti di

      Filomena Acciardi
      22 Ottobre 2017

      Ricostruzione fresca e spligliata di un'epoca lontana e a tratti inquietante Brava Valentina!

      Vania Rossi
      1 Agosto 2017

      Valentina è una guida professionalmente molto preparata ed allo stesso tempo carismatica, ti coinvolge ed entusiasma nella visione di posti stupendi della penisola campana. Continua così! Emiliana, Francesca, Francesco, Manuela

      Francesca Marcheggiani
      1 Luglio 2017

      Valentina Verga ci hai portato nel passato con maestria e ci hai fatto capire come si viveva nella Certosa poi ci hai illustrato i particolari architettonici e l'ambientazione storica Bravissima Grazie

      Giuseppe
      12 Giugno 2017

      Valentina Verga é stata un'ottima guida nella visita alla Certosa di Padula: gentile, simpatica, disponibile e preparata. Mi rivolgerò a lei per eventuali altre visite in zona

      Lucia Nocera
      12 Giugno 2017

      Guida eccellente in un posto davvero splendido. Grazie Valentina anche per la disponibilità e versatilità con le esigenze di un gruppo variegato. Ha letteralmente ipnotizzato tutti da 3 anni a 60

      Marianna De Luca
      12 Maggio 2017

      Molto competente, simpatica e disponibile Valentina ci ha fatto capire come si svolgeva la vita nella certosa di Padula, oltre ad illustrarci le opere in essa contenute

      Carmine
      2 Maggio 2017

      Valentina ci ha accompagnato durante la visita alla Certosa di Padula in maniera impeccabile. Guida appassionata e molto preparata, simpatica e disponibile per qualsiasi chiarimento.

      Camilla
      2 Maggio 2017

      Valentina è stata una guida veramente squisita, simpatica ed estremamente preparata. Ci ha guidato in un’esperienza unica con sapienza e divertimento. Sicuramente il mio gruppo la richiamerà per altri percorsi

      Leda
      1 Aprile 2017

      Da anni per conto del movimento ecclesiastico cui appartengo, Cursillos di Cristianità, organizzo gite in Italia e all’estero. Per ogni città e luogo visitato finora non ho mai fatto a meno di una guida autorizzata che potesse illustrarci luoghi e monumenti del posto. Quest’anno mi è stato chiesto dall’USELTE, associazione

      Prof. Di Pietro Giuseppe Da Benevento
      11 Marzo 2017
      5 out of 5

      Per cogliere appieno le sfaccettature storico-artistiche che stanno dietro un luogo religioso prima ancora che d'arte, c'è bisogno di una persona preparata, ma soprattutto capace di mantenere su di sé l'attenzione di gente spesso sprovvista di ogni tipo di informazione. Grazie Valentina per così tanta efficienza e professionalità, hai saputo

      Marica Natuzzi
      7 Marzo 2017

      Bravissima!!

      Gennaro
      10 Febbraio 2017

      Aggiungi una recensione

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      TOUR VIDEO


        LOCATION MAP

        • Facebook API Error: {"error":{"message":"The user must be an administrator, editor, or moderator of the page in order to impersonate it. If the page business requires Two Factor Authentication, the user also needs to enable Two Factor Authentication.","type":"OAuthException","code":190,"error_subcode":492,"fbtrace_id":"AElSy5QgKGTPnWBjkXTXSWJ"}}
          Reconnecting to Facebook may fix the issue.