CONTATTI@GUIDATURISTICA.CAMPANIA.IT
Facciata monumentale Certosa di San Lorenzo a Padula

Riaprono i musei nelle regioni in zona gialla, Certosa ad ingresso libero fino al 29

Riaprono i musei nella Campania zona gialla: dalla Certosa di Padula al Museo di Capodimonte.

Ingresso gratuito alla Certosa fino al 29 gennaio

riaprono i museiPadula, 17 gennaio 2021

 

Con l’ultimo DPCM del 14 gennaio riaprono i musei nelle regioni classificate zona gialla, in cui rientra anche la Campania che risulta essere una delle regioni con un indice di trasmissibilità del virus più basso e la più virtuosa nella somministrazione del vaccino.

 

Tra i musei che da lunedì 18 gennaio riapriranno le loro porte al pubblico rientra la Certosa di San Lorenzo a Padula con il classico orario continuo dalle ore 09:00 alle ore 19:00, dal lunedì al venerdì, aperta quindi anche il martedì, giorno normalmente dedicato alla chiusura settimanale. All’interno della Certosa riapre anche il Museo Archeologico Provinciale della Lucania Occidentale. Grazie all’intesa tra la Direzione regionale Musei Campania e la Direzione generale Musei le prossime due settimane saranno ad ingresso libero nei musei e siti archeologici della rete campana.  Non molto distante dalla Certosa, ma sempre nel Vallo di Diano, a riaprire è anche il Museo Diocesano S. Pietro a Teggiano, dal martedì al venerdì, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00.

Riapre anche il Parco archeologico di Paestum, l’accesso sarà consentito dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 09:00, l’ultimo orario che consente la visita completa del Parco è alle ore 15:45 fino al 24 gennaio. Gli ultimi orari d’ingresso verranno aggiornati e posticipati con l’avanzare delle ore di luce. L’area archeologica di Velia seguirà i giorni e gli orari di apertura del Parco di Paestum, la biglietteria chiuderà invece alle ore 15:45 fino al 31 gennaio con possibilità di visita entro le ore 16:30.

Dopo lo stop del 6 novembre scorso, con la riapertura dei musei ripartiranno anche le visite guidate nelle grandi bellezze come Pompei, la Reggia di Caserta, Capodimonte e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Chi deciderà di visitare il Museo e il Real bosco di Capodimonte in coppia riceverà un biglietto in omaggio, un’iniziativa voluta dal direttore Bellenger che per la gioia dei visitatori e delle guide turistiche ha previsto la proroga della mostra su Luca Giordano e l’apertura della mostra su Francesco Jacovacci e la pittura dell’800.