Visita guidata a Elea – Velia
Guida Turistica Campania > Tours > Visita guidata a Elea – Velia

Parco archeologico di Elea – Velia

Lungo la costa del Cilento, appena oltrepassata la foce del fiume che dà il nome al territorio, l’Alento, vi è l’antica Velia, che i Focesi esuli dalle città ioniche all’avvento dei persiani fondarono nel VI sec. a.C.
Chiusa da colli e da monti con le zone dell’interno, i Velini svilupparono un’economia di esclusivo commercio marittimo, raggiungendo una notevole floridezza e dando vita ad una Scuola filosofica, detta eleatica. Carattere peculiare della storia di Velia fu l’essersi sempre mantenuta libera e fedele allo spirito ellenico. Vi fiorì anche una scuola medica. L’abitato sopravvisse senza gloria e senza importanza, nel primo medioevo, ma durante l’età bizantina fu abbandonata dagli abitanti che per la pirateria saracena e la malaria si trasferirono più all’intero.
Dai primi dell’ottocento si è andata ricostruendo la fisionomia dell’antica Elea, ma solo gli scavi intrapresi dal prof. Mario Napoli hanno reso Velia uno dei centri archeologici primari della Magna Grecia. Sono venuti alla luce il quartiere del porto, la via di Porta Rosa, la Porta Rosa (il più imponente monumento civile della Magna Grecia, ebbe la funzione di viadotto), il Villaggio poligonale sull’acropoli, porta Marina Nord, il Teatro, e dall’insieme di questi reperti la struttura urbanistica della città.


Il percorso della visita

 

Il percorso di visita comincia dalla città bassa, dove gran parte degli edifici risalgono all’età ellenistica e romana. L’accesso alla città avviene attraverso Porta Marina Sud che è protetta da una torre quadrangolare.Percorrendo via di Porta Marina, a destra si ammirerà un edificio pubblico, databile all’età augustea, che è stato variamente interpretato come palestra, scuola medica o come un sacello del culto imperiale visto il ritrovamento di numerose erme e statue dedicate a medici locali e di teste ritratto della famiglia imperiale. L’isolato a sinistra di Porta Marina ha, invece, un carattere abitativo e commerciale ed è costituito da almeno quattro domus di età imperiale. Percorrendo la via di Porta Rosa, verranno visitare le Terme Adrianee (II sec. d.C.) dove sono visibili vari ambienti del calidarium e la sala del frigidarium, decorata da uno splendido mosaico con tessere in bianco e nere che raffigurano animali e mostri marini; la cosiddetta “agorà” di recente interpretata come un santuario dedicato ad Asclepio, divinità medica e guaritrice. Salendo verso l’Acropoli, si trova il più antico abitato di Velia (VI sec. a. C.), di cui sono visibili i resti delle abitazioni. Sull’acropoli sono parzialmente conservati un teatro, costruito in età romana sui resti di un altro più antico, e un tempio.


Orari e costi

 

Gli orari di ingresso ai luoghi sono consultabili >>>qui<<<. Per il costo della visita guidata contattaci >>> qui <<< oppure telefonicamente al 3493818730, ti offriremo il miglior servizio al miglior costo.

INDICAZIONI STRADALI
  • Destinazione:Velia
    • Durata:2h
    • Tipologia:parco archeologico
    • Percorso:semplice
  • PREZZO :

CONTATTAMI
PER INFO E PRENOTAZIONI

Per accettazione della Privacy*

CHIAMAMI
Inserisci il tuo NUMERO e sarai RICHIAMATO

Per accettazione della Privacy*

 

Visita guidata alla Certosa di Padula

Punto d’incontro

 

La guida attenderà i visitatori nelle vicinanze della biglietteria del parco.


Dopo la visita guidata

 

Terminata la visita, ci si potrà fermare tra le botteghe per fare shopping o nei bar / ristoranti dove sarà possibile apprezzare la cucina tipica locale. In alternativa, sarà possibile chiedere alla guida le indicazioni per dirigersi in qualsiasi altro posto si desideri andare.


Cosa fare a Elea – Velia

Nei pressi di Velia ce ne è per tutti i gusti… ad esempio, i buongustai, avranno la possibilità di visitare un’azienda agricola zootecnica di trasformazione del latte.

Gli appassionati di equitazione, invece, potranno rivolgersi al Centro Turismo Equestre “Battagliese” per effettuare passeggiate a cavallo nel Parco Nazionale del Cilento, accompagnati da istruttori esperti.

Gli amanti della natura, a 20 km da Velia potranno raggiungere l’Oasi della Diga Alento, una riserva naturale che per le sue caratteristiche di biodiversità consente di fare escursioni, trekking, birdwatching, tiro con l’arco ed equitazione. Gli appassionati del mare potranno scegliere di noleggiare una barca per visitare la costa cilentana ed in particolare le grotte marine di Palinuro e Marina di Camerota.


Come raggiungere Elea – Velia

 

Autostrada : A2 del Mediterraneo (ex Salerno- Reggio Calabria)
Uscita: Battipaglia – proseguire per Vallo della Lucania – Sapri (superstrada Cilentana)
Uscire a Vallo Scalo e proseguire per Ascea Marina.
Treno: Trenitalia – stazione di Ascea, il parco è a circa 2 km


  • guidaturistica.campania.it
    5.0
    powered by Facebook
    Cataldo Maltese
    Cataldo Maltese
    2018-12-03T09:59:30+0000
    Professionale, gentile e simpatica. Una guida preparata che ha intrattenuto benissimo il gruppo.
    Massimo Albanese
    Massimo Albanese
    2018-11-20T13:17:04+0000
    La sig Valentina e stata bravissima nel mostrarci la vita dei certosini siamo rimasti molto soddisfatti tutto il gruppo della Puglia



  • LO SAPEVI CHE...

    ✅ⓘ► 7 ottobre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    ✅ⓘ► 2 settembre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    X agosto Certosa di Padula, la leggendaria frittata delle 1000 uova per accogliere il Re e la magia delle lacrime dal cielo.

    Un’antica leggenda narra che presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, per il passaggio del re Carlo V di Spagna, di ritorno dalla vittoriosa battaglia di Tunisi, i monaci certosini prepararono per

    VISITE GUIDATE PERSONALIZZATE PER:

    Agenzie Viaggi e Tour Operators / Scuole / Grandi gruppi / Famiglie/ Coppie / Disabili sensoriali / Parrocchie / Aziende