Visita guidata all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere
Guida Turistica Campania > Tours > Visita guidata all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere

Anfiteatro Campano di S. Maria Capua Vetere

L’anfiteatro campano di Santa Maria Capua Vetere, il secondo in ordine di grandezza dopo il Colosseo, fu innalzato tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C. in sostituzione dell’arena risalente all’ età graccana, i cui resti sono stati individuati a Sud-Est. Della sua costruzione informa un’iscrizione dedicata da Antonino Pio, in parte conservata presso il Museo Provinciale Campano, nella quale si fa menzione dei restauri del colonnato e del nuovo arredo scultoreo fatti eseguire dall’imperatore Adriano. L’edificio, in genere adibito agli spettacoli gladiatori, presentava in origine i quattro ordini canonici (ima, media e summa cavea, attico) di spalti, accessibili attraverso scale interne ed esterne, impostati su altrettanti livelli di gallerie in opus latericium comunicanti, e si apriva in facciata con ottanta arcate realizzate in blocchi di calcare di uguale ampiezza ad eccezione di quelle poste in corrispondenza dei quattro punti cardinali, coincidenti con gli ingressi principali. Le chiavi d’arco dei primi due ordini di archi della facciata erano arricchite da 240 busti a rilievo di divinità, tra le quali: Giove, Giunone, Demetra, Diana, Mercurio, Minerva, Volturno, Apollo, e Mitra, oltre a teste di Pan, satiri e maschere teatrali, nel terzo ordine; di esse se ne conservano solo 20 in loco, poche altre al Museo Archeologico Nazionale di Napoli ed al Museo Provinciale Campano, mentre la gran parte furono poi riutilizzate come materiali di spoglio.


Orari e costi

Per gli orari di ingresso ai luoghi clicca >>>qui<<<. Per il costo della visita guidata contattaci telefonicamente al 3493818730, ti offriremo il miglior servizio al miglior costo.

INDICAZIONI STRADALI
  • Destinazione:Anfiteatro Campano / S. M. Capua Vetere
    • Durata:1h
    • Tipologia:anfiteatro
    • Percorso:semplice
  • PREZZO :

CONTATTAMI
PER INFO E PRENOTAZIONI

Per accettazione della Privacy*

CHIAMAMI
Inserisci il tuo NUMERO e sarai RICHIAMATO

Per accettazione della Privacy*

 

Visita guidata alla Certosa di Padula

Punto d’incontro

 

La guida attenderà i visitatori nelle vicinanze della biglietteria dell’anfiteatro.


Dopo la visita guidata

Terminata la visita, ci si potrà fermare nei bar / ristoranti dove sarà possibile apprezzare la cucina tipica locale. In alternativa, sarà possibile chiedere alla guida le indicazioni per dirigersi in qualsiasi altro posto si desideri andare.


Cosa fare a Santa Maria Capua Vetere

Nei pressi dell’Anfiteatro Campano è consigliata la visita al Mitreo, uno dei più importanti al mondo, al Museo archeologico dell’Antica Capua ed al Musei dei Gladiatori


Come raggiungere Santa Maria Capua Vetere

 

Autostrada : A1 / E45 uscita Santa Maria Capua Vetere

Treno: da Napoli Centrale si prende il treno regionale per S. Maria Capua Vetere. La stazione FS dista 1,4 km dall’Anfiteatro Campano.


LOCATION MAP

  • guidaturistica.campania.it
    5.0
    powered by Facebook
    Cataldo Maltese
    Cataldo Maltese
    2018-12-03T09:59:30+0000
    Professionale, gentile e simpatica. Una guida preparata che ha intrattenuto benissimo il gruppo.
    Massimo Albanese
    Massimo Albanese
    2018-11-20T13:17:04+0000
    La sig Valentina e stata bravissima nel mostrarci la vita dei certosini siamo rimasti molto soddisfatti tutto il gruppo della Puglia



  • LO SAPEVI CHE...

    ✅ⓘ► 7 ottobre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    ✅ⓘ► 2 settembre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    X agosto Certosa di Padula, la leggendaria frittata delle 1000 uova per accogliere il Re e la magia delle lacrime dal cielo.

    Un’antica leggenda narra che presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, per il passaggio del re Carlo V di Spagna, di ritorno dalla vittoriosa battaglia di Tunisi, i monaci certosini prepararono per

    VISITE GUIDATE PERSONALIZZATE PER:

    Agenzie Viaggi e Tour Operators / Scuole / Grandi gruppi / Famiglie/ Coppie / Disabili sensoriali / Parrocchie / Aziende