Visita guidata a Pompei
Guida Turistica Campania > Tours > Visita guidata a Pompei

Il Parco Archeologico di Pompei

Pompei fu fondata nel VI sec. a. C. dall'unione di piccole comunità che nel tempo la urbanizzano costruendone mura e luoghi sacri. Possiamo parlare di una civiltà mista vista la presenza di indigeni, Etruschi e Greci. Furono i Sanniti a dare un forte contributo urbanistico e commerciale grazie alla presenza del porto fluviale che divenne centro di importanti rotte commerciali. Il II a. C. fu il “secolo d'oro” di Pompei, periodo in cui vengono edificate case sontuose come quella del Fauno. La città divenne colonia romana nell'80 a.C., le famiglie romane occuparono le case di quelle sannitiche riammodernandole con nuovi affreschi. Vennero costruiti l'Anfiteatro, gli impianti termali ed il teatro coperto, interventi che diedero un nuovo volto alla città. Il periodo di decadenza inizio' dal 62 d. C. con una serie di terremoti fino ad arrivare all'eruzione del Vesuvio nel 79 d. C. che cancellarono ogni traccia di vita dei venti mila abitanti. Solo nel 1748 il re di Napoli Carlo III di Borbone diede inizio all'esplorazione del sito. Oggi con il Grande Progetto Pompei si mira a tutelare il sito archeologico con sistematici interventi di restauro.


Il percorso della visita

Il Parco Archeologico di Pompei si estende per circa 66 ettari di cui 45 riportati alla luce. E' possibile visitare una città rimasta intatta in un un giorno ordinario di quasi 2000 anni fa, un tuffo nel passato tra il foro, case, teatri, botteghe e palestre. Si attraversa la parte principale della città, il Foro, con gli edifici principali della vita pubblica e religiosa, da cui si prosegue verso i quartieri residenziali con le abitazioni che rappresentano un affaccio nella vita privata degli antichi abitanti.


Orari e costi

Per gli orari di ingresso ai luoghi e per il costo della visita guidata contattaci >>> qui <<< oppure telefonicamente al 3493818730, ti offriremo il miglior servizio al miglior costo.

INDICAZIONI STRADALI
  • Destinazione:Pompei
    • Durata:2h
    • Tipologia:Parco Archeologico
    • Percorso:facile
  • PREZZO :

CONTATTAMI
PER INFO E PRENOTAZIONI

Per accettazione della Privacy*

CHIAMAMI
Inserisci il tuo NUMERO e sarai RICHIAMATO

Per accettazione della Privacy*

visita guidata ai Templi di Paestum

 

Punto d’incontro

 

La guida attenderà i visitatori nelle vicinanze dell’ingresso del Parco Archeologico, per poi dirigersi verso la biglietteria.


Dopo la visita guidata

Terminata la visita ci si potrà fermare nei dintorni del Parco Archeologico per acquistare souvenirs o per fermarsi nei bar / ristoranti dove sarà possibile apprezzare la cucina tipica locale. In alternativa, sarà possibile chiedere alla guida le indicazioni per dirigersi in qualsiasi altro posto si desideri andare.


Cosa fare a Pompei

Dopo la visita guidata al Parco Archeologico si consiglia di visitare il vicino Pontificio Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario .


Come raggiungere Pompei

 

– In auto: Autostrada A3 Napoli-Salerno, uscita Pompei.
– In treno: Trenitalia “Pompei”, Circumvesuviana “Pompei Scavi”
– In aereo: Salerno Costa d’Amalfi o Aeroporto di Capodichino


  • guidaturistica.campania.it
    5.0
    powered by Facebook
    Cataldo Maltese
    Cataldo Maltese
    2018-12-03T09:59:30+0000
    Professionale, gentile e simpatica. Una guida preparata che ha intrattenuto benissimo il gruppo.
    Massimo Albanese
    Massimo Albanese
    2018-11-20T13:17:04+0000
    La sig Valentina e stata bravissima nel mostrarci la vita dei certosini siamo rimasti molto soddisfatti tutto il gruppo della Puglia



  • LO SAPEVI CHE...

    ✅ⓘ► 7 ottobre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    ✅ⓘ► 2 settembre 2018 è #domenicalmuseo – Visita guidata alla Certosa di Padula –

    #DomenicalMuseo, giornata in cui la Certosa di San Lorenzo a Padula e tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore

    X agosto Certosa di Padula, la leggendaria frittata delle 1000 uova per accogliere il Re e la magia delle lacrime dal cielo.

    Un’antica leggenda narra che presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, per il passaggio del re Carlo V di Spagna, di ritorno dalla vittoriosa battaglia di Tunisi, i monaci certosini prepararono per

    VISITE GUIDATE PERSONALIZZATE PER:

    Agenzie Viaggi e Tour Operators / Scuole / Grandi gruppi / Famiglie/ Coppie / Disabili sensoriali / Parrocchie / Aziende